PRONTI PER IL FUTURO

PRONTI PER IL FUTURO – LE NUOVE SFIDE PER L’ALTO ADIGE E BOLZANO

Il futuro economico dell’Alto Adige e del suo capoluogo è allettante e si fonda in particolare su due eventi che caratterizzeranno la nostra Provincia: i XXV Giochi Olimpici Invernali e il Nuovo Areale Ferroviario .

MILANO-CORTINA 2026 – LE OLIMPIADI “INTERREGIONALI”

I Giochi Olimpici Invernali Milano-Cortina 2026 sono stati assegnati dal Comitato Olimpico Internazionale lo scorso 24 giugno 2019 e per l’Italia si è trattato di un grande giorno perché fino ad allora nessuno aveva la certezza che la nostra candidatura fosse ritenuta forte. Ha sicuramente influito il lavoro del CONI e delle istituzioni coinvolte, nonché i messaggi di accoglienza del Presidente della Repubblica.

 

L’evento non è solo legato alle città di Milano e Cortina ma ha un respiro interregionale che coinvolgerà l’area nord orientale del Paese, comprese le provincie di Trento e Bolzano che saranno sedi di molte gare, quali lo sci nordico, il pattinaggio di velocità e il biathlon. Quest’ultima disciplina sarà ospitata proprio nella nostra Provincia presso l’impianto di Anterselva, famoso nel mondo perché ogni anno ospita una tappa della Coppa del Mondo.

E’ senza dubbio un evento che farà bene all’economia delle Regioni coinvolte, e non ci riferiamo solo al periodo della manifestazione, ma anche a questi 6 anni di preparazione che coinvolgeranno tante imprese, studi tecnici, professionisti e artigiani.

 

NUOVO AREALE FERROVIARIO DI BOLZANO – LA CITTA’ CHE CAMBIA VOLTO

Il Nuovo Areale Ferroviario di Bolzano è un progetto urbanistico di riqualificazione del quartiere dei Piani di Bolzano, su cui sorge la stazione ferroviaria, il fascio binari, la zona deposito e altri spazi occupati da RFI. In totale il progetto interesserà un’area di 475.000 mq e avrà come obiettivo lo spostamento della stazione e del fascio binari verso il Virgolo e verso il fiume Isarco ed il successivo recupero delle aree dismesse di RFI che permetterà di ricucire il tessuto urbanistico tra la zona centro e la zona Piani con un miglioramento qualitativo degli spazi urbani e degli edifici che saranno realizzati.

 

(immagine presa dal sito arealbozen.it)

 

E’ notizia di ieri 03 luglio 2019, della firma dell’accordo di programma tra Provincia di Bolzano e RFI che ha dato il via libera alla progettazione che porterà nel giro di pochi anni all’inizio dei lavori.

Si tratta quindi di un passo importante per la città che cambierà il suo volto e vedrà la nascita di un nuovo quartiere strategico per l’economia locale e provinciale.

Una grande sfida che vedrà coinvolte le imprese, gli artigiani e gli studi tecnici locali per tutto quello che riguarda la progettazione delle aree urbane, delle infrastrutture e dei nuovi edifici che sorgeranno nell’area.

NOI SIAMO PRONTI!

Noi di Studio B+N accogliamo con piacere l’arrivo di questi grandi eventi e siamo pronti ad essere protagonisti in prima linea come studio tecnico specializzato nella progettazione di opere architettoniche ed impiantistiche su una grande varietà di edifici: condomini, alberghi, centri benessere, attività terziarie e commerciali, edifici sportivi e scuole.

Siamo pronti per il futuro, siamo pronti per partire!

Scriveteci a: posta(at)stbn.it

Sito creato con Joomla 2.5.28

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti il nostro utilizzo dei cookie.